FOLD&R

ishot-14

FOLD&R è una rivista scientifica di carattere archeologico pubblicata a partire dal 2004 dall’Associazione Internazionale di Archeologia Classica in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La rivista, linkata al sito www.fastionline.org, ha come obiettivo principale quello di pubblicare le relazioni di scavo, al fine di metterle a disposizione di tutti. FOLD&R si basa sul sistema del peer-review, per cui si avvale di un comitato di redazione composto da specialisti delle varie discipline che leggono i contributi ricevuti. Ai revisori viene chiesto di controllare la validità scientifica del testo e la sua presentazione piuttosto che l’importanza o meno di uno scavo: ogni scavo ha una sua importanza. La rivista accoglie testi e immagini, su scavi in corso in Italia, su ricognizioni geofisiche e su singoli siti particolarmente rilevanti individuati tramite indagini di superficie. I testi possono essere scritti oltre che in lingua italiana anche in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Non si offrono traduzioni per FOLD&R, ma saremo lieti di consigliare un traduttore se qualcuno desiderasse pubblicare il proprio testo in un’altra lingua. La redazione garantisce una rapida revisione del materiale, che può essere pubblicato entro un mese dopo che l’autore ha ricevuto due giri di bozze. Una rivista on-line è una pubblicazione che segue le stesse regole di quelle su carta dal punto di vista sia accademico sia giuridico. La pubblicazione su FOLD&R vale quindi come titolo bibliografico e può essere citata come altre pubblicazioni; la legge protegge i diritti di proprietà intellettuale dell’autore e della rivista. I testi vengono pubblicati in formato pdf, possono essere consultati in rete, usando Acrobat Reader e scaricati per la stampa, ma sempre facendo salvi i diritti di proprietà intellettuale dell’autore e della rivista. I testi possono essere ripubblicati in altra sede solo dall’autore purché venga indicata la prima edizione in FOLD&R. I testi possono essere mandati alla sede dell’Associazione Internazionale di Archeologia Classica, a Helga Di Giuseppe, Piazza San Marco, 49 – C.A.P. 00186 Roma (tel. 39-6 6798798) o via mail a helga.digiuseppe@aiac.org, helga.digiuseppe@gmail.com insieme alle illustrazioni, sia in formato digitale, che cartaceo. Le illustrazioni verranno impaginate a colori. Nel caso in cui il sito, oggetto della comunicazione non sia già inserito nella pagina web (www.fastionline.org), i contributi devono essere accompagnati dalla scheda base sul sito archeologico. Ogni FOLD&R verrà da noi registrato presso la Biblioteca Centrale “G. Marconi” del CNR, che ha istituito una banca dati denominata SOLAR “finalizzata a realizzare nei confronti del CNR il Deposito legale delle pubblicazioni scientifiche in formato digitale di cui alla Legge 15 aprile 2004, n. 106, art.4, lettera q e art.6,3”. “Esso viene realizzato a beneficio degli autori che intendano rendere pubblici documenti scientifici digitalizzati ed utilizzabili dal lettore a fini di mera lettura e di citazione per motivi di studio e di ricerca.” La registrazione presso il CNR e la relativa certificazione garantisce ulteriormente l’autore e la conservazione nel tempo dell’opera. Pertanto resta sottintesa l’autorizzazione da parte dell’autore a procedere al deposito dal momento in cui un FOLD&R viene pubblicato. L’autore riceverà via mail il certificato di avvenuto deposito che potrà essere allegato al proprio FOLD&R.

Stefano De Caro, Elizabeth Fentress

Vai al sito

Share Button

Lascia un commento