inaugurazione Classis Ravenna: il museo della città e del territorio

Nei pressi di una delle chiese monumento più importanti d’Italia, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe (Patrimonio Unesco dal 1996), sabato 1 dicembre, dopo anni di progettazione, lavori e restauri, apre le sue porte a cittadini e turisti Classis Ravenna – Museo della Città e del Territorio.

All’interno dell’ex Zuccherificio di Classe, trova così spazio una nuova area espositiva per Ravenna, attualmente il più importante intervento di recupero di archeologia industriale volto alla realizzazione di un contenitore culturale: ben 2600 mq accompagnati da un’oasi verde di 15mila mq, in cui conoscere – passo dopo passo – la storia di Ravenna, dai primi insediamenti preistorici fino all’antichità romana, passando alle fasi gote, bizantine e altomedievali

Classis Ravenna – Museo della Città e del Territorio, unitamente all’Antico Porto di Classe (inaugurato nel 2015) e alla Basilica di Sant’Apollinare in Classe, costituisce il Parco Archeologico di Classe che sarà completato, in futuro, con la musealizzazione dell’ultima stazione: la Basilica di San Severo.

https://classisravenna.it

Share Button

Lascia un commento