Dal cantiere del viadotto spunta un’antica strada romana

Siamo tra Pietradefusi e Venticano in provincia di Avellino. Il cantiere è stato allestito e recintato da poco. Ma sotto i piloni del viadotto Del Duca, quello che collega le sponde territoriali di Torre le Nocelle e Pietradefusi, e che a giorni sarà abbattuto perché a rischio, è emerso un tracciato viario di epoca romana. L’area è stata a sua volta recintata con la rete arancione, mentre dal terreno già smosso si intravede un antico percorso.
Una scoperta sorprendente per gli operai, che avevano appena iniziato a lavorare attorno ai piloni di cemento. I responsabili del cantiere hanno a loro volta allertato la Soprintendenza, che ha inviato degli archeologi sul posto per effettuare sopralluoghi specifici ed eseguire ulteriori riscontri. Pertanto i lavori saranno momentaneamente sospesi in attesa di completare quelli necessari agli archeologi per testare l’importanza del percorso stradale, ritornato alla luce dopo millenni. Con molta probabilità si tratta di un’intersezione della strada regina, l’Appia, che collegava Roma alle Puglie. E in effetti la strada parallela, e al di sopra, è la Statale delle Puglie. Il progetto per il rifacimento del viadotto, che da qualche anno è un osservato speciale, è stato lautamente finanziato lo scorso mese dal ministero dei Trasporti. L’area sottostante l’infrastruttura da demolire è stata recintata per poter avviare i lavori, che allo stato però saranno fermati fin quando si pronuncerà la Soprintendenza sulla valenza della scoperta archeologica appena fatta.

di Barbara Ciarcia su ilmattino.it

Share Button

Lascia un commento