Linee guida per la gestione innovativa dei beni culturali

ishot-91

Il 23 giugno si terrà, presso la sede del Ministero, nella Sala del Consiglio Nazionale (Roma, via del Collegio Romano, 27), un incontro di presentazione e discussione del terzo ed ultimo volume della raccolta “Linee guida per la gestione innovativa dei beni culturali”.
Il tema è stato oggetto di una specifica linea di approfondimento del progetto operativo del Ministero nell’ambito del PON ATAS 2000 – 2006.
Lo studio, in continuità con i precedenti, vuole contribuire ad un dibattito cruciale per quanti operano per la valorizzazione del patrimonio culturale, proponendosi come strumento utile nella scelta delle forme e modalità di gestione dei luoghi recuperati e resi funzionali con le risorse dei fondi strutturali 2000-2006.
Questa pubblicazione prende la forma di un vademecum operativo destinato a supportare i decisori pubblici che, soprattutto a livello locale, si occupano della valorizzazione del patrimonio culturale. Attraverso un linguaggio divulgativo e privo di tecnicismi, vengono analizzati i diversi elementi che incidono sul percorso di costruzione del quadro gestionale di un bene o di un’attività culturale, in un’ottica di sistema integrato.
Il manuale dedica una specifica sezione a ciascuna delle fasi cruciali del processo di valorizzazione: dalla definizione della strategia culturale dell’Ente Locale, alla valutazione delle condizioni di sostenibilità finanziaria della gestione, sino all’individuazione dell’assetto giuridico e organizzativo ottimale.
La presentazione del volume sarà anche un’occasione per riflettere sugli strumenti più efficaci per conseguire gli obiettivi della priorità “Risorse naturali e culturali per lo sviluppo” del Quadro Strategico Nazionale 2007 – 2013.
Civita insieme ad Ecoter e Cles fornisce, in RTI, supporto e assistenza tecnica al MiBAC e nell’ambito delle attività svolte ha contribuito alla realizzazione del Vdemecum

scarica il programma

Share Button

Lascia un commento