Da un Mare all’Altro. Luoghi di Scambio nell’Alto Medioevo Europeo e Mediterraneo

 

Da un paio di anni nuove ricerche archeologiche su Comacchio, un piccolo paese nei pressi del delta del Po, stanno mettendo in luce uno degli empori adriatici più significativi attivi nel corso dei secoli VIII-IX.
Il ruolo di Comacchio, quale centro di smistamento di prodotti locali, ma anche italici e mediterranei, intercetta il problema della formazione degli insediamenti della laguna veneziana e dunque della nascita di Venezia.
Il fenomeno di questi nuovi centri emergenti adriatici trova più di una analogia, anche cronologica, con quanto riscontrato nell’area del nord Europa, dove da anni il problema degli empori è stato studiato ed indagato archeologicamente.
Senza voler forzare un parallelismo che saranno i dati futuri eventualmente a sottolineare, ci sembra che le dinamiche, sociali ed economiche, ma anche politiche, che hanno governato i processi che si stanno riscontrando oggi nell’Adriatico (e anche nel Mediterraneo), non possano essere più studiate al di fuori di un’analisi congiunta.

Comacchio (FE) – Palazzo Bellini 27-29 Marzo 2009 – seminario internazionale

Maggiori informazioni

Share Button

Lascia un commento