Le novità della ricerca archeologica sui Longobardi nell’ultimo ventennio

Comune di Milano | Cultura

Direzione della Biblioteca Archeologica e Numismatica
del Castello Sforzesco

CONFERENZA

Le novità della ricerca archeologica sui Longobardi nell’ultimo ventennio

Negli ultimi venti anni anche in Italia – come già Oltralpe – l’archeologia barbarica ha compiuto enormi passi avanti, riportando alla luce intere estese necropoli, a volte affiancate da tracce dei relativi abitati, importanti sepolture in chiesa e fondazioni ecclesiastiche volute dalle aristocrazie. Si tratta di una rinnovata base di ricerca per una migliore conoscenza della presenza germanica in Italia, della sua cultura e dell’integrazione con la popolazione locale. Le scoperte hanno stimolato l’impiego di nuove metodologie di analisi anche di laboratorio (sia sui resti ossei sia sui reperti sia sulle strutture architettoniche) e l’avvio di progetti di ricerca internazionale, per cercare nuove risposte a temi ancora assai sfuggenti e dibattuti, spesso di grande attualità.

Caterina Giostra è Ricercatore e professore aggregato di Archeologia cristiana e medievale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Fra i temi di ricerca privilegia da vari anni l’archeologia barbarica e ha in corso di studio numerosi contesti goti e longobardi dell’Italia settentrionale.

Ha diretto o co-diretto campagne di scavo (Trezzo sull’Adda – MI; Povegliano Veronese – VR; prossimamente Sant’Albano Stura – CN) e prende parte con ruoli di responsabilità alla missione archeologica ad Adulis (Mar Rosso, Eritrea). Ha curato o collaborato a mostre archeologiche e allestimenti museali; è autrice di circa 100 pubblicazioni (1 monografia). Ha la direzione scientifica del progetto “Longobardi a Povegliano Veronese. Il territorio fra tarda antichità e medioevo”. Partecipa a progetti di ricerca internazionali, incentrati su analisi paleogenetiche e isotopiche dei Longobardi in Europa.

È nel comitato redazionale della Rivista European Journal of Post-Classical Archaeologies e della Collana Archeologia Pubblica; è corrispondente della Rivista Archeologia Medievale. È membro dell’European Association of Archaeologists, della Società degli Archeologi Medievisti Italiani e dell’Association pour l’Antiquité tardive.

a cura di Caterina Giostra
mercoledì 22 aprile 2015
ore 18.00 Sala studio della Biblioteca d’Arte
Castello Sforzesco (Piazza delle Armi)

Scarica la locandina

Share Button

Lascia un commento