Documentare l’Archeologia 4.0: strumenti e metodi per la costruzione di banche dati territoriali

PROGRAMMA

Saluti di benvenuto e introduzione ai lavori.
Giuseppe Sassatelli (direttore del DiSCi, Università di Bologna)

Documentare l’Archeologia: il workshop negli anni.
Antonio Curci, Andrea Fiorini (Università di Bologna)

ASPETTI GENERALI

Introduzione all’archeologia dei paesaggi.
Franco Cambi (Università di Siena)

Banche dati territoriali: costruzione e funzionalità in archeologia.
Stefano Campana (Università di Siena)

Sistemi digitali di documentazione e analisi archeologica. Verso quale direzione?
Marco Valenti, Vittorio Fronza, Stefano Bertoldi (Università di Siena)

CASI STUDIO

Dalle ricerche topografiche all’archeologia preventiva. Il GIS del “Progetto Ager Lucerinus”: modelli di indagine e strategie di intervento nei Monti dauni.
Maria Luisa Marchi (Università di Foggia), Italo M. Muntoni (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia), Giovanni Forte (Università di Foggia)

Archeologia pre-dittiva vs archeologia post-dittiva: nuove linee di ricerca.
Armando De Guio, Giovanni Leonardi, Anita Casarotto, Cristiano Putzolu (Università di Padova)

Analisi di distribuzione delle ceramiche dell’età del Bronzo: il caso dell’Italia centro-settentrionale.
Maurizio Cattani, Florencia Debandi (Università di Bologna)

Insediamenti e risorse, archivi reali e ricognizioni archeologiche in Siria. Il GIS per lo studio del territorio di Ebla-Tell Mardikh dall’età del Bronzo all’epoca romana.
Simone Mantellini (Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Sapienza – Università di Roma)

I castelli della Romagna. L’atlante delle tecniche costruttive. Il trattamento informatico dei dati.
Andrea Fiorini (Università di Bologna)

Lunedì 5 maggio 2014 ore 10.00-18.00

Organizzazione
Antonio Curci, Andrea Fiorini (DiSCi – Università di Bologna)

Aula Prodi
Dipartimento di Storia Culture Civiltà (DiSCi)
University of Bologna
Piazza S. Giovanni in Monte, 2
40124 Bologna

Evento facebook

Share Button

Lascia un commento